News

Impianti Eco Friendly: quando l'acqua gode di più vite

A primo impatto, sentendo parlare di "Ossidazione Anodica dell'Alluminio" o ancora di "Impianti di Verniciatura Industriale", molti potrebbero pensare a processi ad alto impatto ambientale, privi un sistema di riciclo delle materie prime utilizzate a stampo "Eco Friendly".



Bene, siamo felici di informarvi che non è sempre così!





Buona parte dell'industria, in questi ultimi decenni, ha giustamente fatto passi da gigante in termini di sostenibilità, adeguando la produzione a standard ambientali sempre più elevati, secondo una visione di mercato che non tenga conto solo del profitto, ma anche della salvaguardia dell'ecosistema in una prospettiva di lungo periodo.



Anche CISART GROUP ha deciso di agire in questo senso, proponendo impianti che siano in grado di rendere più sostenibili i processi attraverso l'utilizzo più consapevole delle risorse a disposizione fra cui la possibilità di riciclare, quando possibile, una delle materie prime più preziose in assoluto: l'acqua.




Ma perchè proprio l'acqua? Quando parliamo di Anodizzazione, Verniciatura, Colorazione, Brillantatura o di altre attività simili a livello industriale, l'acqua è sicuramente una delle risorse di utilizzo primario. Tali processi (di natura chimica) non sono in grado di fornire i risultati attesi senza un impiego, a volte massiccio, di acqua.




Non è detto però che queste grandi quantità di acqua debbano necessariamente andare sprecate o disperse nell'ambiente in uno stato dannoso per quest'ultimo. Infatti, CISART GROUP, ha da anni sviluppato tecnologie di "Trattamento e Recupero delle Acque.



Grazie a degli impianti dedicati, la cosiddette "acque reflue" (quelle di "scarto") possono essere così scaricate a norma direttamente nell'ambiente dopo trattamenti specifici consentendo lo smaltimento in discariche dei "fanghi residui", riducendo così di molto l'impatto ambientale.


Ancora più sorprendente è la soluzione "Zero Scarichi Liquidi" che consente il riciclo/riutilizzo delle acque reflue quasi totale (al 90%), proponendo così un processo produttivo molto vicino allo "scarico zero", secondo i più avanzati modelli di Economia Circolare applicati all'industria. Inoltre, ove necessario, anche l'acqua in entrata negli impianti proposti viene preparata all'utilizzo di una serie di trattamenti appositi preliminari, per garantirne un uso ottimizzato lungo tutto il ciclo.




Quest'ultima soluzione è stata pensata non solo per favorire l'ambiente, ma anche per ottimizzare le prestazioni di quegli impianti situati in paesi con normative ambientali molto stringenti e/o riserve d'acqua esigue.

Un'implementazione tecnologica e impiantistica di questo tipo non va vista solo come un onere dunque, ma anche come un'attività imprenditoriale addizionale per l'azienda. Produrre in maniera Sostenibile, oltre ad essere un beneficio per l'ambiente, è anche un valore aggiunto sul mercato. Differenziarsi dai competitor adottando standard ambientali più elevati non è sicuramente un'aspetto da sottovalutare per il piano commerciale.





 

Ottimizzare l'utilizzo d'acqua, oltre ad essere un beneficio per l'ambiente e per la salute dell'uomo, puù aprire nuove interessante opportunità di mercato anche (e soprattutto) a livello industriale.